• Home > Basilica Cattedrale della Natività della Beata Vergine Maria

Basiliche e santuari


Basilica Cattedrale della Natività della Beata Vergine Maria


  • Basilica Cattedrale della Natività della Vergine Maria
    Ph. Mirabilia Sistemi
    Basilica Cattedrale della Natività della Vergine Maria
  • Particolare
    Ph. Mirabilia Sistemi
    Particolare

Eretta nella seconda metà del Duecento dai Frati Minori Conventuali, che la dedicarono a San Francesco, l’antica Basilica Cattedrale di Ascoli Satriano è stata ridotta in macerie da un terremoto. L’attuale costruzione, affacciata su largo Cattedrale, ha quindi origini ottocentesche ed è la terza cattedrale di Ascoli Satriano.
 
La basilica ha conservato la facciata romanica tripartita da lesene, con i tre portali sormontati da baldacchini ogivali mentre ai lati vi sono due tronchi di colonne antiche. L’interno a croce latina, con tre navate, è stato invece profondamente modificato nel tardo Rinascimento.
 
Contenitore di opere d’arte di notevole valore, la basilica vanta il magnifico Transito di San Giuseppe, tela d’olio di Corrado Giaquinto, l'affresco di Vito Calò della Natività della Beata Vergine Maria e la Madonna del Rosario di Paolo De Matteis.
 
A sinistra dell’altare di San Giuseppe, è conservato il dipinto seicentesco dell’Ecce Homo di ignoto artista napoletano ma il tesoro più importante della basilica è la preziosa reliquia di San Potito martire, conservata nel pregevole busto reliquiario.

Largo Cattedrale 2 71022 Ascoli Satriano +390885651012

Ticket

Gratuito per tutti


Consigliato al turista che viene in Puglia per...

scoprire l'arte, la storia e la cultura

SCELTI PER TE
  • Alla scoperta delle Vie della Devozione dei Monti Dauni, tra cattedrali romaniche e capolavori d&rs...

LASCIATI ISPIRARE

INIZIA IL TUO VIAGGIO DA QUI