• Home > Monumento al Marinaio d'Italia

Palazzi storici e architetture di pregio


Monumento al Marinaio d'Italia


  • Monumento al Marinaio d'Italia
    Ph. Sara Ferraro
    Monumento al Marinaio d'Italia
  • Monumento al Marinaio d'Italia
    Ph. Sara Ferraro
    Monumento al Marinaio d'Italia
  • Monumento al Marinaio d'Italia
    Ph. Sara Ferraro
    Monumento al Marinaio d'Italia

Un imponente monumento a forma di timone alto ben 54 metri celebra i 6.000 marinai caduti durante la Guerra del 1915-18 e i 33.900 marinai della seconda guerra mondiale. La sua posizione di sentinella sul mare lo rende visibile da diversi punti della città, il più privilegiato sul canale Pigonati da cui si accede al monumento tramite un battello che lo collega al centro storico. La struttura è raggiungibile via terra anche da un piazzale retrostante il porto dal quale si raggiunge una scala elicoidale di 259 scalini che porta sulla sommità del timone. Da qui si gode di un’ottima vista panoramica sulla città, sul porto, sul Mare Adriatico e sull’aeroporto di Brindisi. Alla sommità del timone una stata collocata nel 1954 la statua in marmo della Madonna che volge lo sguardo verso il mare. All'interno del Monumento vi sono delle sale storiche dove sono visibili oggetti e reperti storici tra cui l'urna contenente la sabbia di El Alamein.

Esiste un monumento quasi gemello in Germania a Laboe, nello Schleswig_Holstein, eretto nel 1927 come memoriale per i marinai germanici caduti durante la prima guerra mondiale.

  • Un po' di storia

    Promossa dalla Lega Navale Italiana nel 1925, con un contributo di 1.200.000 lire, la costruzione del monumento fu resa possibile in larga parte dai fondi raccolti dal celebre tenore leccese Tito Shipa nei suoi concerti “pro monumento”. Il Governo stabilì il tetto limite di tre milioni di lire per il costo dell’opera e per la sua realizzazione fu bandito un concorso nazionale per architetti e scultori. Vinse il progetto dell'arch. Luigi Brunati e dello scultore Amerigo Batoli, per una spesa prevista di 1.200.000 lire ed effettiva di 2.300.000), con il motto "Sta Come Torre".

  • Architettura

    Il monumento, alto 53 metri, è realizzato in pietra di carparo. Alla base è stata realizzata una cripta a forma di scafo capovolto profonda 27 metri, con pavimento in marmo nero. La statua della Vergine "Stella del Mare" è stata posta sull’altare. I nomi dei circa 6.000 marinai caduti in guerra sono stati riportati lungo le pareti ed, in seguito, si sono voluti ricordare anche i 33.900 marinai caduti nell'ultima guerra.

Via Duce degli Abruzzi 72100 Brindisi +390831523072 Scrivici Chiedi di Architetto Marinazzo

Ticket

Gratuito per tutti


Consigliato al turista che viene in Puglia per...

scoprire l'arte, la storia e la cultura
SCELTI PER TE
LASCIATI ISPIRARE

INIZIA IL TUO VIAGGIO DA QUI