• Home > Cattedrale della Beata Vergine Maria Assunta in Cielo

Chiese e cattedrali romaniche


Cattedrale della Beata Vergine Maria Assunta in Cielo


  • Concattedrale della Beata Vergine Maria Assunta in Cielo
    Concattedrale della Beata Vergine Maria Assunta in Cielo
  • Concattedrale della Beata Vergine Maria Assunta in Cielo
    Ph. WildRatFilm
    Concattedrale della Beata Vergine Maria Assunta in Cielo

La splendida Concattedrale di Troia dedicata alla Beata Vergine Maria Assunta in Cielo sorge nel centro storico ed è uno straordinario esempio di romanico pugliese caratterizzato da un'armoniosa fusione di stili sul prospetto.
 
Il magnifico rosone a traforo trionfa sulla facciata dove, nel cuore delle eleganti arcate, è incastonato anche il portale bronzeo decorato con altorilievi raffiguranti episodi della vita di vescovi e santi, incorniciati da una fantasia di leoni e figure danzanti e colonnine.
 
All’interno si dispiega una moltitudine di simboli. Lo spazio si sviluppa in tre navate, divise da 13 colonne, il numero degli apostoli con Cristo, che conducono all’abside asimmetrica, affermazione di uno spirito creativo e ribelle contro la razionalità delle geometrie simmetriche.

Le aule settecentesche dell’ex palazzo vescovile custodiscono il Tesoro della Cattedrale, una preziosa collezione di argenti, bronzi dorati, paramenti sacri e pergamene. Degno di nota è il Museo Diocesano presso il quale si conservano splendidi arredi di epoca medievale. 

  • Un po' di storia

    Costruito con materiale di riporto dell’antica città romana, l'edificio fu fondato dai vescovi Girardo e Guglielmo I, tra il 1093 e il 1106. Un impulso alla costruzione giunse dal ritrovamento delle reliquie di Sant’Eleuterio e dall'arrivo in città delle spoglie dei Santi Ponziano e Anastasio. Alcune modifiche risalgono al Settecento, quando Carlo III di Borbone sottrasse alcune colonne per decorare la Reggia di Caserta. Nell'Ottocento la Cattedrale fu restaurata dal Travaglini che la liberò dalle cappelle gentilizie.

  • Architettura

    La Cattedrale è un magnifico esempio di romanico pugliese, il cui simbolo è lo straordinario rosone a traforo, diviso in 11 spicchi, che campeggia sulla facciata. L'interno è un'aula basilicale suddivisa in tre sezioni da due filari di colonne di granito con capitelli di ispirazione classica. Il capocroce, unico esemplare nell'area pugliese, ha forti richiami alla tradizione architettonica normanna di Sicilia, mentre il transetto continuo si conclude con una sola abside, sovrastata dal rosone duecentesco, inquadrato da una grandiosa arcata affollata di sculture.

  • Opere principali

    Di particolare bellezza è l'architrave del portale maggiore con la raffigurazione di Cristo in trono tra Maria e San Pietro, che segue l'iconografia bizantina della Deèsis. Da non perdere le porte bronzee dei portali maggiore e minore, realizzate da Oderisio da Benevento tra il 1119 e il 1127, l'ambone del XII secolo con scene d’ispirazione orientale mediate dai tessuti bizantini e arabi, e l'Exultet (XII secolo) miniato, conservato presso l'Archivio della Cattedrale.
     

Piazza Cattedrale 71029 Troia +390881970064 Scrivici Vai al sito

Quando

Dal 01/01/2016
al 31/12/2016
Orari 09:00 - 13:00, 16:00 - 20:00

Ticket

Gratuito per tutti


Servizi

Accettazione gruppi, Celebrazione di matrimoni, Merchandising

Consigliato al turista che viene in Puglia per...

scoprire l'arte, la storia e la cultura  -  celebrare un evento importante  -  vivere momenti di spiritualità e devozione

SCELTI PER TE
LASCIATI ISPIRARE

INIZIA IL TUO VIAGGIO DA QUI